L’E-Commerce secondo GroupM

GroupM ha lanciato una serie di ricerche sull’E-Commerce, in particolare sull’impatto del commercio elettronico sul business, sui consumatori e sui media, analizzando la relazione che si viene a creare tra i brand e gli utenti.

Sono stati evidenziati due grandi mercati, che hanno raggiunto un buon livello di maturità: quello dei servizi e quello dei prodotti al consumo.

Il mercato dei servizi è rappresentato principalmente dalla vendita dei contenuti digitali (libri, film, musica e giochi), dei viaggi online e delle ricariche telefoniche. I prossimi servizi che cresceranno saranno quelli bancari, della consegna della spesa e del cibo pronto.

Per quanto riguarda i prodotti al consumo, su internet risulta maturo il consumo non alimentare (detersivi e prodotti per l’igiene personale), mentre non è ancora decollato il consumo alimentare (fresco, acque e prodotti per l’infanzia).

1 consumatore su 2 dichiara di essere disposto ad acquistare su una piattaforma digitale servizi di trasporto (bus, treni, aerei); 1 su 3 servizi formativi e didattici (corsi, asili), utilities (energia, tlc) e prodotti assicurativi; infine 1 su 4 servizi immobiliari e bancari.

Il 49% del campione dichiara che potrebbe affidare la gestione del pagamento delle tasse automobilistiche (bollo, assicurazione, pass ZTL) a una piattaforma di eCommerce, e il 30% i servizi di manutenzione auto (pieno, lavaggio, sostituzione gomme, tagliando).

Oltre il 30% del campione è disposto a cedere informazioni sensibili e private a player digitali.

Gli articoli completi sono presenti sui siti GroupM ed Engage.

Filed under: E-commerceTagged with: , , , ,

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.